La villa di Elisa Bonaparte
Nel cuore del centro storico della città di Lucca c'è un angolo di Cinquecento che ha conservato intatto il suo fascino.  Passeggiando lungo via del Fosso si scopre un lato della cittadina toscana inaspettato, cresciuto intorno a piccoli canali silenziosi in cui un tempo le lavandaie scendevano cariche di panni pronte a un'altra giornata di lavoro. Questa strada un tempo popolare e chiassosa, confina con la bellissima Villa Bottini. Una perla fatta costruire nella seconda metà del XVI secolo dalla nobile famiglia Bonvisi,


Leggi tutto!
à del XVI secolo dalla nobile famiglia Bonvisi, che tre secoli dopo conquistò Elisa Bonaparte che decise di acquistarla. 
Un ampio giardino, che circonda l'intera villa, accoglie gli ospiti attraversato da viali sinuosi, che si snodano fra aiuole e piccole vasche circolari, e impreziosito da grandi alberi secolari. 
Un giardino romantico perfetto per essere il palcoscenico del giorno più importante. 

La villa si sviluppa su un piano seminterrato, dove una volta si trovavano le cucine e alcuni locali di servizio, e su un piano nobile con una grande sala e quattro stanze più piccole elegantemente affrescate con scene mitologiche e allegoriche realizzate da Ventura Salimbeni. Sale eleganti e raffinate che accolgono gli ospiti in un'atmosfera sofisticata e ricca di romanticismo. 



 



18-08-2019
Tagetik Convention
Una raffinata cena all'aria aperta, nella meravigliosa e suggestiva cornice del giardino cinquecentesco di Villa Bottini.  Con una location così l'allestimento che abbiamo proposto è stato caratterizzato da raffinatezza e semplicità. In primo piano il luogo e un buffet composto da cibo di altissima [...]

continua...